“SPECCHIO, SPECCHIO DELLE MIE BRAME…”

23-24 MAGGIO 2018

Mostra delle "ipotesi" di specchi per i bagni degli studenti

realizzate dalla classe III A nel Laboratorio della Figurazione – Scultura

e Votazione per esprimere il "Giudizio del Pubblico"

Gentili Utenti della sede di Ancona del Liceo Mannucci, il 23 e 24 maggio sarete invitati dagli alunni della III A ad uscire dalle vostre aule per visitare la Mostra che si terrà nel piano merende e ad esprimere, in una scheda, la vostra preferenza per lo specchio che meglio incontrerà il vostro gusto.

Seguirà lo scrutinio dei voti al cui termine, il 24 maggio, verranno resi noti i risultati.

L’iniziativa, senza grandi pretese, è un creativo appello ad inserire degli specchi nei bagni degli studenti.

Questa locandina è stata affissa dagli alunni della classe III A – Arti Figurative della sede di Ancona, in vari spazi del nostro Liceo Artistico, nei giorni che precedevano la mostra dei prototipi degli specchi per i bagni degli studenti, realizzati, in scala di riduzione, nel Laboratorio della Figurazione di Scultura.

Protagonisti alla mostra del 23 e 24 maggio però non sono stati solo i lavori degli alunni, ma anche e soprattutto il pubblico votante.

La Dirigente, i Docenti, gli Alunni presenti (una classe era fuori sede), il Personale ATA, le Signore del Bar dell’Istituto, ovvero tutti coloro che a vario titolo vivono assieme nella nostra sede di Ancona, sono stati invitati a visitare la mostra e a votare in una scheda lo specchio che ritenevano migliore.

E’ stata una bella espressione di Democrazia e di Arte nella nostra Scuola.

E gli specchi?

C’è la volontà di realizzare in misure reali, nel prossimo anno scolastico, i primi tre specchi classificati, per collocarli in altrettanti bagni degli alunni.

Per gli altri bagni, nella ristrutturazione che dovrebbe avvenire a breve, sicuramente ci aspettiamo un semplice specchio che ci permetta di tenere sotto controllo il nostro aspetto … senza naturalmente passare troppo tempo fuori dall’aula!

Un grazie di cuore alla Dirigente, Prof.ssa Milena Brandoni, e a tutti coloro che hanno collaborato all’iniziativa.

Nella foto, da sinistra a destra, si vedono in successione i primi tre prototipi degli specchi selezionati dal pubblico:

I classificato: Tonnarelli Irene - “il sole e la luna ritmano il passare del tempo che lo specchio rivela”.

II classificato: Said Nour - “specchiamoci per scoprire la nostra bellezza, ma riconosciamo anche cosa possiamo celare dietro la nostra immagine”.

III classificato: Guanti Giulia – “lo specchio e tante scaglie riflettenti, ma anche imprevedibilmente taglienti, che captano la luce e la rimandano in diverse direzioni in una musica di luci colorate… come è la vita degli uomini”.

Nella foto, da sinistra a destra, si vedono in successione i prototipi degli specchi progettati da: Balerci Erica, Baroni Alessandro, Benedetti Barbara, Brutti Alessio, Bucciarelli Gaia.

Nella foto, da sinistra a destra, si vedono in successione i prototipi degli specchi progettati da: Caprari Michela, Casella Alessandro, Chumrak Woraman, Dhanjal Paina, Giampieri Mattia, Guanti Giulia (III classificato).

Nella foto, da sinistra a destra, si vedono in successione i prototipi degli specchi progettati da: Lucchetti Anahi, Romoli Marco, Said Nour (II classificato), Tonnarelli Irene (I classificato), Zordan Anna.