GLI STUDENTI DELLA SEDE DI JESI IN ASSEMBLEA PER ASCOLTARE GIAMPIETRO GHIDINI DELL’ASSOCIAZIONE “EMA PESCIOLINO ROSSO”.

IMG-20171027-WA0009

Un incontro intenso e toccante, quello con Giampietro Ghidini, un padre ferito dal dolore per la perdita di un figlio, che sta dedicando da quattro anni ogni sua energia ai giovani. Durante l’assemblea di istituto della sede di Jesi che si è tenuta venerdì 27 Ottobre papà Giampietro ha messo tutto il suo  impegno, tenace e determinato per promuovere la sua rivoluzione R.A.P.:  R come “ringraziare” ogni giorno per quanto si ha, A “amare” gli altri e imparare a volgere lo sguardo oltre noi stessi e P come “prepararsi” per cambiare il mondo. Una iniezione di coraggio, di fiducia e passione educativa per tutti i presenti che, assorti e commossi, hanno ascoltato la testimonianza di un uomo che nel dolore per la perdita dell’affetto più caro ha saputo trovare lo slancio per andare incontro a ragazzi, genitori e insegnanti a cui ogni giorno racconta la sua esperienza, i suoi sbagli, la sua immane sofferenza, invitando tutti a scegliere ciò che conta davvero e rifiutare facili scorciatoie e promesse di successo. Papà Giampietro ha dato vita alla Fondazione “Ema pesciolino rosso” attraverso la quale promuove il dialogo fra genitori e figli e, guardandoli negli occhi, invita i giovani ad evitare sostanze pericolose e subdole.

IMG-20171027-WA0008IMG-20171027-WA0005