CREATIO ULTRA TEMPUS ET SPATIUM

Il Liceo Artistico Edgardo Mannucci di Ancona, attraverso una creazione artistica realizzata dalle studentesse della classe 4A - Arti Figurative di Ancona ed in rete con importanti Enti e Soggetti culturali, è stata protagonista a Roma, nel mese di settembre, di un evento contestuale alle celebrazioni dell’Imperatore Traiano, di cui ricorre il bimillenario della morte, con la grande mostra allestita ai Mercati Traianei: “Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa”.

L’evento in cui siamo stati coinvolti, si è reso possibile in seguito all’invito ufficiale dell’Accademia Romena di Roma, che ha individuato, intensamente voluto e desiderato esporre, accogliendola nella propria Sede dal 3 al 30 settembre 2018, la nostra opera dedicata all’Optimus Princeps ed intitolata Creatio Ultra Tempus et Spatium - verso la Dacia, approdo d’Europa.

Opera 1

L’opera, le cui autrici sono: Stefania Angeloni - Gaia Brunelli - Arianna Cittadini - Jessica Fabbietti - Naomi Santucci, coordinate dal prof. Nicola Farina, prima di cogliere l’interesse dell’Accademia Romena, aveva riscosso lusinghieri apprezzamenti del pubblico e di esperti del settore artistico. Nata originariamente per il Museo Statale Tattile Omero di Ancona con il fine di rappresentare il genius loci del nostro territorio, esprimendone attraverso il linguaggio plastico i profondi valori umani, etici e storici, ha seguito un percorso autonomo, imprevedibile e sorprendente.

In occasione della giornata nazionale dell’Arte Contemporanea promossa da AMACI, nell’ottobre 2017, l’opera, proseguendo il proprio viaggio ideale, era stata richiesta con entusiasmo, e nuovamente presentata alla comunità, dal Museo Archeologico Nazionale delle Marche per iniziativa della Direttrice Dott.ssa Nicoletta Frapiccini, rilevandone contenuti evocativi e qualità estetiche che potessero dialogare con i valori espressi nelle collezioni museali. Poi ospitata per molti mesi nel padiglione dei reperti romani.

A suggello di questa investitura istituzionale è giunta la lettura interpretativa, legittimazione della permanenza in luoghi di cultura istituzionale, del nostro più insigne storico e critico d’arte, il Professore Stefano Papetti (Curatore delle collezioni comunali di Ascoli Piceno e Docente di Museologia e critica artistica e del restauro presso l’Università degli Studi di Camerino), noto in Italia ed all’estero per innumerevoli ricerche e pubblicazioni e per i molti, rilevanti, eventi espositivi organizzati. Con essa si sono unite le non meno significative della Dott.ssa Nicoletta Frapiccini e del Prof. Aldo Grassini, Direttore del Museo Tattile Statale Omero di Ancona.

Infine, l’invito inaspettato da parte dell’Accademia Romena di Roma, attraverso il Direttore Dr. Rudolf Dinu e la Vice Direttrice Dott.ssa Oana Boșca-Mălin.

L’opera aveva avuto divulgazione attraverso la rete ed ha incontrato e coinvolto l’interesse di questa prestigiosa Istituzione culturale. Che, inoltre, solita nel promuovere personalità di riconosciuto livello, per la prima volta si è aperta ad una scuola secondaria di secondo grado ed ai propri giovanissimi artefici.

L’invito ufficiale dell’Accademia Romena ha consentito di ottenere ulteriori significativi riconoscimenti:

il Patrocinio dell’Istituto Italiano di Cultura di Bucarest (che ha collaborato all’organizzazione della mostra dedicata a Traiano);

il Patrocinio dell’Ente Regione Marche;

Il prestigioso conferimento della Medaglia del Presidente della Repubblica per il valore dell’opera e dell’evento, dopo un lungo iter che ha coinvolto il Ministero degli Esteri Romeno, il Ministero dell’Istruzione ed il Quirinale.

 

 

 

 

 

 

 

Il Vernissage è stato una importante occasione formativa per le nostre giovani studentesse che si sono potute confrontare con la Dott.ssa Lucrezia Ungaro Responsabile dei Mercati di Traiano, Museo dei Fori Imperiali e con l’artista romena Luminița Țăranu, autrice dell’opera Columna mutatio - La Spirale, installata negli spazi dei Mercati per il lungo periodo della grande mostra dedicata all’Imperatore. L’artista in un messaggio video si è rivolta alle studentesse attraverso una ideale lectio magistralis, consolidando il dialogo fra l’opera delle nostre studentesse e l’opera matura di un’artista affermata sullo scenario storico e contemporaneo di un tema comune.

Prof. Nicola Farina - Promotore, Responsabile e Coordinatore del Progetto

Liceo Artistico Statale Edgardo Mannucci di Ancona