Avviso per le tre sedi – EMERGENZA SISMA – DOMANI, Giovedì’ 19 Gennaio 2017

Sede di Ancona
le lezioni si svolgeranno regolarmente e sono garantite le uscite didattiche già programmate.
CONFERMATA la visita di istruzione a Senigallia (Rocca Roveresca e Palazzo del Duca) di Giovedì 19/01; MODIFICATO l'orario di rientro: gli Studenti che utilizzeranno il trasporto ferroviario termineranno l'attività alle ore 11.19 c/o la stazione di Ancona.

 

Sede di Jesi 
LE ATTIVITÀ DIDATTICHE SONO SOSPESE.
Comunicato del Comune di Jesi:
CHIUSE SCUOLE E PALESTRE SCOLASTICHE
Il sindaco Massimo Bacci ha disposto la sospensione delle attività didattiche in tutte le scuole di ogni ordine e grado (c...ompresi gli asili nido) e delle attività sportive nelle palestre scolastiche fino alle ore 24 di domani giovedì 19 gennaio.
Le attività sospese riprenderanno pertanto nella giornata di venerdì 20 gennaio.
La decisione è stata assunta al fine di consentire un più accurato ed approfondito controllo degli immobili da parte dei tecnici incaricati di effettuare le verifiche.
https://goo.gl/abGwte

 

Sede di Fabriano
LE ATTIVITÀ DIDATTICHE RIPRENDERANNO REGOLARMENTE, dopo la chiusura della scuola per neve.
Comunicato del Comune di Fabriano:
Comunicato del Centro Operativo Comunale - COC - del 18.01. 2017
Visto il violento sciame sismico di questa mattina, con epicentro per la maggior parte in Provincia dell’Aquila ma ben avvertito anche qui a Fabriano, si è riunito il Centro Operativo comunale.
Nessuna richiesta di sopralluogo è pervenuta ai Vigili del Fuoco ed al Comune.
I tecnici comunali hanno terminato ora i controlli presso gli edifici scolastici dai quali non sono emerse criticità.
Quindi, alla luce di ciò e visto il miglioramento delle condizioni meteo e le previsioni rassicuranti per le prossime ore, il Sindaco non ha disposto la chiusura degli edifici scolastici.
Questa notte il PalaGuerrieri sarà aperto dalle ore 21 per fornire un luogo riscaldato a coloro che avessero paura di rientrare nelle proprie abitazioni, per evitare così che i cittadini siano costretti a dormire nelle auto viste le temperature rigide di queste notti.
Il Centro Operativo Comunale rimane operativo anche nelle prossime ore in modo da monitorare la situazione, sempre attivi gli ordinari numeri di emergenza.