Arti figurative

arti-fig

L'indirizzo Arti Figurative, attivo dal secondo biennio, è caratterizzato dalle proprie materie d'area: discipline pittoriche e laboratorio della figurazione.

Educa lo studente, consolidandone gli apprendimenti basilari del primo biennio attraverso la ricerca e la sperimentazione linguistiche, evolvendo la sua vocazione verso la figura dell'artista professionista, interlocutore privilegiato dei soggetti sociali, culturali e produttivi.
tale intevento educativo interpreta le urgenze espressive e le aspirazioni estetiche dell'allievocome condizione di un vedere introspettivo.

Vedere per vedersi: fruizione attiva di forme dell'immaginario, dove la profondità delle percezioni e l'intensità delle riflessioni, la sapienza del fare e la coscienza intelletuale infondono in ogni prodotto pensato e realizzato, qualità della vita e benessere della persona.
Ne dedurremo sul piano professionale, un operatore esperto nella metodologia progettuale e nella prassi esecutiva di elaborati iconici bidimensionali, in grado di padroneggiare, al servizio dell'idea attraverso un metodo, le tecniche classiche e le tecnologie contemporanee.

Il diploma di indirizzo Arti figurative consente l'accesso a tutte le facoltà universitarie e trova il naturale proseguimento degli studi nell'ISIA (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche), al DAMS, all'Accademia di Belle Arti, nonchè nelle scuole private dell'Istituto Europeo di Design (IED) o nei corsi di specializzazione post-diploma e di formazione regionale.

Valutabile quale titolo di scuola superiore in concorsi per l'impiego pubblico e privato, il dipploma risulta inoltre immediatamente spendibile nei vari settori della comunicazione e delle art.

Materie d'insegnamento Ore settimanali
2° biennio 5° anno
Discipline pittoriche, plastiche, scultoree 6 6
Laboratori della figurazione 6 8